I giornalisti tedeschi sulla motovedetta Libica smentiscono la nave Open Arms: “Quando siamo andati via erano tutti salvi”

Clandestini annegati in mare, due giornalisti tedeschi a bordo di una motovedetta libica, come riporta Il Messaggero, smentiscono gli scafisti di Open Arms: «Ne siamo sicuri, quando siamo andati via non c’era più nessuno in acqua».

A parlare sono due giornalisti: Nadja Kriewald della tv tedesca N-tv e Emad Matoug freelance libico che nella notte di lunedì hanno assistito al salvataggio del gommone alla deriva. I due reporter erano sulla motovedetta libica e sostengono che quando le operazioni di salvataggio di 158 persone sono terminate non era rimasto più nessun corpo in mare.

Con fonte Il Messaggero

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.