Il giornale Americano New York Times parte all’attacco: “L’Italia nelle mani dei populisti ostili a Ue e ai migranti illegali”

I giornali esteri scatenati contro l’Italia dopo l’accordo tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio per la formazione del primo governo populista dell’Europa occidentale. L’attacco più duro arriva dal New York Times: “L’Italia nelle mani dei populisti ostili a Ue, euro e ai migranti illegali”. È quello che ha chiesto il popolo sovrano.

“Dopo 88 giorni di impasse e negoziazioni, due partiti populisti italiani con una storia di antagonismo nei confronti dell’Unione europea hanno avuto l’approvazione giovedì sera per creare un governo che ha già destabilizzato l’ordine politico del continente”

È quanto scrive il New York Times commentando – o meglio criticando aspramente – la nascita del governo Lega-M5S guidato da Giuseppe Conte.

Nel pezzo, a firma di Jason Horowitz, si legge anche: “Il presidente della Repubblica ha dato luce verde a un governo dei partiti populisti che vorrebbero metterebbe la quarta più grande economia europea nelle mani di leader profondamente contrari all’Unione europea, alla sua moneta e agli immigrati illegali”. E ancora: “Resta da vedere se la reazione dei mercati finanziari al caos politico di questa settimana ha messo questi leader in riga oppure se semplicemente li ha portati a mascherare la loro ostilità come il prezzo da pagare per il loro accesso al potere”.

Tutti gli attacchi della stampa estera

Ma non c’è solo il NYT a picchiare duro. Populisti ed euroscettici sono le due definizioni più ricorrenti nei titoli dedicati dalla stampa estera alla formazione del nostro nuovo esecutivo. “Governo populista verso il giuramento per mettere fine alla crisi politica italiana”, titola il britannico The Guardian, mentre è più tenera la Bbc che scrive:“Un governo di coalizione è stato concordato in Italia, mettendo fine a mesi di incertezza nella quarta economica dell’Ue”.

In Francia, Le Monde dedica l’apertura del proprio sito a Matteo Salvini e Luigi Di Maio, scrivendo che “i due uomini forti del nuovo governo italiano ottengono le posizioni chiave dell’Interno e dello Sviluppo economico”. Poi, il Financial Times“Il presidente dell’Italia approva il governo populista di Roma. Mette fine così alla crisi politica che ha attanagliato il Paese e ha spaventato gli investitori”.

I quotidiani tedeschi mantengono la linea critica“Un euroscettico ora può controllare la politica europea dell’Italia”, scrive il Welt, mentre lo Spiegel si limita a riportare la notizia: “Conte nuovamente incaricato di formare un governo tra Movimento cinque stelle e lega, dovrebbe giurare venerdì”.

In Spagna, El Mundo offre spazio a un editoriale che punta i riflettori sulla situazione economica: “Italia 2018, come la Grecia nel 2009”, è il titolo.

Da oltreoceano, oltre al Times, ecco la Cnn –“L’Italia sarà guidata da un governo populista ed euroscettico” – e il Washington Post“I partiti italiani raggiungono un accordo sul nuovo governo, mettendo fine alla crisi politica che ha sconvolto i mercati globali”.

Con fonte Il Giornale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.