MASS MEDIA E POTERI FORTI CONTRO DI MAIO MA LA VERITA’ E’ VENUTA FUORI:GUARDATE VOI STESSI!

Ecco tutti ad esaltare la furbizia di Salvini, che secondo loro non avrebbe sbagliato una mossa.
La cifra che fa la differenza è, per costoro la furbizia: se uno non è furbo e scemo!
Di chi parlo?
Dei nostri intelligentoni super giornalisti della cosiddetta grande stampa: loro sì che sono senza macchia, loro sono furbi, sono intelligenti, loro sono il meglio di tutto.
Peccato che si sono bevuti (perché cretini o perché furbi) non più tardi di ieri la fake news dell’uccisione di un giornalista anti Putin che invece era vivo, ma non hanno mancato di accusare Putin del suo omicidio.
Lo hanno processato e condannato in due minuti due nel loro agorà mediatico.
E poi si meravigliano che agli occhi di molti Putin sia un eroe.
Ma proprio loro con il loro comportamento bislacco e in malafede ne fanno un eroe quando eroe non è.
Ma il loro odio, comandato da altri, per lui, provoca l’effetto opposto di quello voluto.
Solo loro possono fare pagelle agli altri.
Peccato però che per ragioni politiche e di audience non tanto tempo fa hanno impegnato fiumi di inchiostro e utilizzato tonnellate di carta con la campagna contro ‘i furbetti’ di ogni tipo: della città, del villaggio, della campagna, del quartierino, ecc.
Vi ricordate poi la campagna contro la casta guidata da Stella e compagnia bella?
Chiedetevi perché non la fanno più.
Vi aiuto io a trovare una risposta.
Con quella campagna i nostri giornalisti super intelligentoni , su ‘suggerimento’ dei loro editori, volevano allontanare i cittadini dalla politica, definendola tutta marcia, affinché i cittadini, resi stupidi idioti proprio da quella compagna, affidassero i loro destini ai super manager alla Cordero Montezemolo, già Amministratore Delegato di RCS, editore del Corriere della Sera, oggi indagato per la bancarotta di Alitalia e a quelli simili a lui, capaci, preparati, puliti e senza macchia dediti solo al bene pubblico e completamente dimentichi dei loro interessi privati.
Ma quella campagna ebbe esiti opposto a quelli per cui era stata avviata con generosità di mezzi.
I cittadini non si bevvero la bevanda confezionata da loro, ma decisamente cominciarono a pensare di gestire loro in prima persona i propri destini
E così nacquero i meetup, il M5S ed ecco, dopo dieci anni, che ci troviamo qui. A proclamare a voce alta e tutti insieme con i nostri portavoce pentastellati: siamo fieri di essere brave persone, non furbe ma neanche fesse.
L’ideale di politico dei nostri giornalisti super man e senza macchia, è ‘la volpe-leone’ di Nicolò Machiavelli.
Ma se tutti si fossero inchinati e avessero praticato quella filosofia politica, non sarebbero mai esistiti Gramsci, De Gasperi, La Pira, Pertini e chissà quanti altri anonimi che hanno fatto politica come l’hanno fatta loro.
Coraggio Luigi!
Devi sapere che oggi che tutti i giornaloni ti attaccano sei in ottima compagnia del passato, e con noi del presente!
Je suis Luigi Di Maio.
Fonte: https://www.silenziefalsita.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.