Spade, coltelli e altro. Tutto questo era nelle baracche dei nomadi. Ruspe in arrivo per la pulizia.

 

A Roma, grazie ad un bliz  della polizia locale, sono stati arrestati diversi roma. Nascosto un vero arsenale di armi bianche.

Dopo gli ultimi eventi di violenza per le strade della Capitale Romana, l’allerta è cresciuta. Così in mattinata circa 400 vigili urbani del Campidoglio hanno fatto irruzione del campo rom di Via Candoni.

Leggiamo i dettagli su Il Giornale:

Bene. La ricerca ha prodotto grossi risultati, a giudicare dalle foto (guarda). Accette, coltelli di grosse dimensioni, spade. E ancora mazze da baseball, bastoni, arnesi da scasso, motoseghe, riproduzioni di armi da sparo.

Un vero e proprio arsenale oltre a 20mila euro in contanti e molti altri oggetti di valore come orologi, cellulari e aricoli in oro. Le perquisizioni, disposte dalla Procura di Roma, hanno coinvolto 120 moduli abitativi del campo.

All’interno del campo i vigili e i militari hanno trovato anche quattro divise del personale di Aeroporti Roma e quattro auto senza assicurazione. Infine 4 porte di accesso di autobus. Per tutto questo, ben 28 persone sono state denunciate per detenzione illegale di armi e ricettazione. Ben 35 dei presenti era privo di documenti.

Assurda la scoperta dei vigili. Non solo oggetti di valore e armi. Le divise del personale degli aeroporti romani, ritrovate nelle baracche, peggioreranno le accuse di quelli arrestati. Ricordiamo che uno dei punti del governo del cambiamento ultimato da Salvini e Di Maio prevede lo smantellamento dei campi rom.

Fonte: ilgiornale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.