Nigeriano spaventa passanti con un machete. “Ci risiamo. Certo che in Italia arrivano i migliori” ha tuonato Salvini su Facebook.

 

Un fatto simile ricorda il caso di Kabobo. A ricordarlo sui social anche Matteo Salvini infuriato. Lui la soluzione ce l’ha pronta. Basta lasciarlo lavorare per l’Italia.

Si tratta di un nigeriano che è sceso per le strade ad intimidire i passanti con in mano un machete. Anche i giorni di pasqua turbati da un immigrato impazzito.

Leggiamo Il Giornale:

Terrore alla stazione ferroviaria di Busto Arsizio (Varese). Un ventenne nigeriano è stato arrestato dopo aver minacciato alcune persone con un machete.

Un’aggressione molto simile a quello di Kabobo a Milano. L’uomo, in evidente stato di alterazione e già conosciuto alle forze dell’ordine, è arrivato in stazione brandendo l’arma bianca e una pistola giocattolo e urlando frasi incomprensibili contro le persone in attesa del treno. Fuggito a piedi, è stato rintracciato e arrestato.

“Certo che in Italia arrivano i migliori. A casa lui e il suo machete”, ha tuonato il segretario leghista, Matteo Salvini, commenta su Facebook l’articolo di un quotidiano che riferisce di un ventenne nigeriano arrestato dopo che aveva terrorizzato i passanti con un machete nella stazione ferroviaria di Busto Arsizio, nel Varesotto.

Sembra che l’uomo, di soli 20 anni, sia stato inseguito dai carabinieri e poi messo in stato di fermo. Era già noto alle forze dell’ordine per la sua condotta non molto esemplare.

Fonte: ilgiornale

Potrebbero interessarti anche...