Putin, la feroce risposta a Trump. Muove le navi dalla sua basi, chiuso un pezzo di Mediterraneo

 

Guerra nel Mediterraneo, la Russia muove 11 navi dalla sua base di Tartus in Siria
Il presidente Usa Donald Trump ha in parte corretto il tiro del Tweet con cui ieri annunciava a Putin l’imminente arrivo dei missili americani sulle forse pro-Assad in Siria. Lo ha fatto ancora tramite il suo social network preferito, precisando di “non aver mai indicato quando l’attacco sarebbe scattato. Ovvero, prendendo tempo ma senza arretrare sulle intenzioni di un’azione armata. E oggi la Russia ha adottato le contromisure; l’agenzia di Mosca Interfax riferisce infatti che 11 navi da guerra russe hanno lasciato la base navale di Tartus, in Siria. Secondo quanto riportato, la Russia ha anche chiuso lo spazio aereo della zona. L’agenzia russa sostiene che tutte e 11 le navi russe sono equipaggiate con dispositivi per la guerra elettronica e dispositivi di difesa antiaerea. La Russia ha un totale di 15 navi nel Mediterraneo, tra cui la fregata Admiral Grigorovich e la Admiral Essen, che possono lanciare missili da crociera, oltre ai sottomarini di classe Kilo.

Fonte: liberoquotidiano.it

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: