Leghista va dal ladro albanese ferito: ora devi fare questo agli italiani. Il blitz crea polemiche.

 

Ancora ladri e legittima difesa al centro della discussione che ha tenuto banco negli ultimi giorni.

A fomentare il fuoco ci ha pensato l’europarlamentare della Lega Angelo Cioccia, che ha rivolto parole particolari a Stef Tuci, un giovane albanese colpevole di tentata rapina.

“Chiedi scusa e torna a casa”, ha tuonato il leghista.

Un invito perentorio a scusarsi con gli italiani. Il ladro 26enne, intanto, è finito in ospedale poichè colpito dal padrone di casa col suo fucile.

L’albanese è ricoverato al Policlinico San Matteo di Pavia, dove il leghista l’ha raggiunto con un cartello in mano con su scritto: “Il tuo crimine ci è costato 6500 euro, chiedi scusa agli italiani”.

Il politico si è recato nella stanza in cui si era ricoverato, spiegandogli che i 6500 euro di cure le stavano pagando per lui gli italiani, invitandolo proprio a chiedere scusa e a tornare nel suo Paese d’origine.

“Lei deve riflettere su quello che ha fatto, l’Italia non ha bisogno di delinquenti, ma di giovani che abbiano voglia di lavorare” e poi gli ha consegnato il cartello.

Fonte: Il Giornale

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: