Spara e ferisce ladro albanese: indagato. La Lega: “La difesa è sempre legittima

 

Antonio Bonfiglio, il camionista di 56 anni di Casteggio (Pavia) che la sera di martedì 27 marzo ha sparato un colpo di fucile contro un ladro che era entrato nel giardino di casa sua per rubare, è stato iscritto nel registro degli indagati con le ipotesi di reato di eccesso di legittima difesa e lesioni aggravate. A condurre le indagini è il sostituto procuratore di Pavia Roberto Valli. Indagato, per furto aggravato, anche Stef Tuci, il 26enne albanese ferito al torace dal colpo partito dal fucile di Bonfiglio. Il giovane resta ricoverato nel reparto di Rianimazione del Policlinico San Matteo di Pavia, dopo essere stato operato.

 

Bonfiglio ha riferito ai carabinieri di avere sparato dopo essere stato minacciato dal ladro. Dalla parte del camionista si sono schierati diversi abitanti di Casteggio (Pavia), lamentandosi per i numerosi furti. I militanti della Lega hanno organizzato nella zona un presidio di solidarietà con l’uomo che ha sparato. “Attento: se rubi puoi morire”, la scritta sui cartelli e sulle magliette che l’europarlamentare pavese Angelo Ciocca ha portato “come gesto di vicinanza e solidarietà” davanti all’abitazione dell’uomo. “La difesa è sempre legittima e su questo concetto molto chiaro non siamo disposti a scendere a compromessi” ha affermato.

fonte qui

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: