Vaccino antitumore entro un anno: “Elimina cancro senza chemioterapia”

 

Una puntura basterà per eliminare i tumori del sangue: la sperimentazione sugli umani partirà entro un anno. Quella sui topi ha dato il 97% di regressione del tumore
Un vaccino contro il cancro che promette di salvare moltissime vite. La fase di sperimentazione sui topi ha dato risultati strabrillianti: il 97% dei tumori del sangue è regredito grazie al mix di farmaci.

Entro fine anno – come scrive Leggo – si passerà alla sperimentazioni sugli esseri umani con linfoma di basso grado.
Una puntura e basta
Un vaccino che cambia radicalmente la cura del cancro. Se dovesse passare le fasi di sperimentazione permetterà di evitare chemioterapia. Gli unici effetti collaterali sarebbe febbre e dolore locale nel punto della puntura. I farmaci agiscono sul sistema immunitario combattendo le cellule tumorali fino ad eliminarle.

L’autore della ricerca il dottor Ronald Levy, della Stanford University, ha sottolineato di essere soddisfatto anche se ha ammesso che ci sono ancora alcuni punti da revisionare. Il vaccino permetterà al sistema immunitario di riconoscere il cancro così da poterlo attaccare e uccidere. La speranza è chiara: estenderlo ai diversi tipi di tumore.

Il Giornale

Potrebbero interessarti anche...