Tutti noi ricordiamo la signora del Titanic, ma pochi conoscono la sua bellezza da giovane.FACCIAMOLO SAPERE A TUTTI

 

Uno dei film più famosi, diventato uno dei classici più amati, è Titanic, interpretato da grandi attori quali Leonardo Di Caprio e Kate Winslet.
Il film racconta una bella storia d’amore e uno degli eventi che ha segnato la storia dell’umanità.
Di Caprio e la Winslet, non sono tuttavia, gli unici attori acclamati dal pubblico: Gloria Frances Stewart, che interpretava l’anziana Rose, ha conquistato il cuore di milioni di fans.

Questa grande attrice ha avuto una vita molto interessante, una carriera artistica particolare e vogliamo quindi, raccontarvi qualcosa in più sulla storia.*

Gloria Frances Stewart nasceva il 4 luglio 1910 a Santa Monica, California ed in seguito adottò lo pseudonimo di Gloria Stuart.
L’attrice iniziò la sua carriera dopo aver recitato in alcuni spettacoli universitari quando era una studentessa presso l’Università di Berkeley, California.
Nel 1930 abbandonò gli studi per andare a vivere con il marito e scultore Gordon Newell Blair, nella città di San Francisco.

Qualche tempo dopo la coppia si trasferì a Carmel, in Arizona, dove l’attrice si mescolò con la società artistica e iniziò a recitare nei teatri locali.
In quel periodo cambiò il suo cognome in Stuart.

La sua carriera decollò quando si trasferì in California per studiare alle Belle Arti di Pasadena Playhouse , dove fu scoperta e assunta da un produttore della Universal.

Durante gli anni ’30 iniziò ufficialmente la sua carriera di attrice nel cinema lavorando con il regista horror, James Whale, in film quali: Un bacio davanti allo specchio (1933), L’uomo invisibile (1933) e The Old Dark House (1932).
L’attrice iniziò a diventare molto famosa e divorziò, nel 1934 dal marito che non apprezzò il suo successo.

Poco dopo conobbe e sposò lo scrittore di Roman Escandalos (1933), Arthur Seekman. Un anno dopo nacque la loro figlia.

Desiderosa di far passi avanti nella sua carriera, nel 1936 sciolse il contratto che aveva con la Universal e ne firmò un altro con la 20th Century Fox.

Durante gli anni della guerra, Gloria Stuart sentì di dover fare qualcosa per aiutare il suo Paese e così si dedicò ad intrattenere i soldati ricoverati negli ospedali
Alla fine della guerra, l’attrice decise di ritirarsi dal mondo dello spettacolo, quindi aprì un negozio di decorazioni e iniziò a dedicarsi alla pittura.

Dopo 30 anni di assenza dal set, Gloria Stuart cercò un nuovo agente per tornare alla recitazione.
Nel 1975 recitò nella serie The Legend of Lizzie Borden e nel 1982 nel film My Favorite Year.
Dopo essere tornata nel mondo dello spettacolo, aprì una tipografia chiamata “Imprintenta Glorias”.

Nel 1997 recitò in uno dei suoi ruoli più memorabili e che consacrò definitivamente il suo successo.
Grazie al regista James Cameron, ebbe il ruolo di Rose DeWitt Bukater, uno dei sopravvissuti al tragico evento del Titanic.
Nel film era una donna di 101 anni, mentre nella vita reale ne aveva 87.

Nel 2010, Gloria Frances Stewart morì a Los Angeles in California , a 100 anni e dopo aver fatto una grande carriera nel cinema, nella pittura e nella stampa.

La ricordiamo con ammirazione e grande simpatia.

FONTE https://www.piccolestorie.net

Potrebbero interessarti anche...