“Cacciano” i parcheggiatori abusivi che assediano i cittadini: denunciati 13 militanti di Casapound

 

Ancora una volta la legge sta dalla parte dei delinquenti e si accanisce contro chi “osa” difendersi. Tredici patrioti di Casapound sono stati denunciati per aver cacciato i parcheggiatori abusivi al mercato di piazza del Foro Boario a Chivasso lo scorso 24 febbraio. Gli esponenti della Pac per una frecciata sono accusati di violenza, usurpazione di potere e manifestazione non autorizzata. Una follia.

 

Tredici esponenti di Casapound sono stati denunciati in questi giorni, a metà marzo 2018, per manifestazione non autorizzata, violenza privata e usurpazione di funzioni dopo una manifestazione contro i parcheggiatori abusivi tenutasi lo scorso 24 febbraio al mercato di Chivasso, in piazza del Foro Boario.

Gli esponenti di estrema destra erano stati identificati dagli agenti della Digos. “I posteggi sono ostaggi di chi chiede il pizzo per un posto auto. Le istituzioni se ne fregano”, aveva attaccato il gruppo. Il loro comportamento, però, è stato ritenuto contrario alla legge.

“Non è stato torto un capello a nessuno – dice Matteo Rossino, esponente di Casapound tra i denunciati -. Quindi fatemi capire, questi individui obbligano le persone a dare soldi per posteggiare, e a casa mia si chiama pizzo, i residenti esasperati ci chiedono di aiutarli e la questura cosa fa? Denuncia noi”.

Con fonte torinotoday.it

Potrebbero interessarti anche...