SHOCK SENEGALESE MUORE D’INFARTO..IMMIGRATI METTONO A FERRO E FUOCO TUTTO (video)

 

Violenti scontri nella notte a Madrid tra la polizia spagnola e i migranti, dopo la morte di un venditore ambulante senegalese che, a loro dire, avrebbe avuto un infarto dopo essere stato inseguito dagli agenti. Secondo quanto riferito dalle autorità, almeno 19 persone sono rimaste leggermente ferite negli scontri, oltre a dieci poliziotti, mentre sei persone sono state fermate.*

Madrid ostaggio delle violenze

I manifestanti hanno dato fuoco ad una moto e ai cestini della spazzatura, lanciando pietre contro gli agenti nel quartiere di Lavapies, mentre sono state danneggiate anche alcune vetrine delle banche. Le violenze sono andate avanti dalle 21 fino a circa all’1.30. Tutto è iniziato intorno alle 17, quando Mame Mbaye Ndiaye, 35 anni, è stato trovato per terra, in arresto cardiocircolatorio. I poliziotti intervenuti sul posto dopo una richiesta di soccorso hanno tentato di rianimarlo fino all’arrivo dei sanitari, che per alcuni minuti gli hanno fatto il massaggio cardiaco, ma senza successo.

Il giovane stroncato da un infarto

Testimoni hanno raccontato che Ndiaye, arrivato in Spagna 12 anni fa via mare, si sarebbe sentito male dopo essere stato inseguito dalla polizia in moto dalla Porta del Sol al distretto di Lavapies. Arrivato davanti a casa sua, il giovane senegalese si è accasciato. Un’indagine è stata avviata per accertare la dinamica dei fatti.

PER IL VIDEO CLICCA QUI
FONTE:http://www.italiapatriamia.eu

Potrebbero interessarti anche...