Ora anche il sociologo democratico attacca Renzi. L’ Immigrazione è colpa del Pd.

 

Ormai è una verità che fa male ammettere, ma che purtroppo è un dato di fatto. Gli stessi membri del Pd vomitano veleno sulla gestione dei flussi migratori in Italia.

Il sociologo di sinistra ammette che a sbagliare con l’immigrazione sia stato proprio l’ex premier Matteo Renzi insieme alle idee del suo amato partito democratico.

Leggiamo cosa scrive un articolo su Il Populista:

Dopo i fatti di Macerata c’è chi chiude la stalla a buoi scapparti. E c’è chi, pure a Sinistra, alla fine ammette che la “bomba sociale” è colpa delle politiche sbagliate dell’accoglienza. “Il fatto nasce da una situazione di tensione; ho sempre parlato e scritto di queste difficoltà.

Sono stato criticato. Ho ripetuto più volte che il Governo, in particolare quando c’era Renzi, sbagliava a dire che era colpa solo dell’Europa”. A dirlo è Marzio Barbagli, sociologo di sinistra.

Che non rinnega le sue idee e il suo colore politico ma che sui “reati d’odio” ammette: “C’è un allarme preoccupante. Anche per le difficoltà dei governi nella gestione dei fenomeni immigratori. Penso a Germania e Francia…”

Il sociologo analizza non solo la questione spaccio, ma anche quella degli omicidi. Sono purtroppo entrambi in aumento nel nostro Paese.

Inoltre, sembra proprio che a commettere gli omicidi siano rifugiati regolari. Dati che fanno tremare, ma che sono purtroppo la realtà dei fatti nelle nostre città.

Fonte: ilpopulista

Potrebbero interessarti anche...