ALLA FACCIA DELL’ACCOGLIENZA DIOCESI SBATTE IN STRADA DONNA ITALIANA CON IL FIGLIO DI 6 ANNI

Alla faccia della misericordia da Bergoglio: Un’italiana di 37 anni disoccupata con un figlio minorenne, presto sarà sbattuta in mezzo alla strada grazie all’avviso di sfratto della diocesi di Macerata. Probabilmente la famiglia di Cecilia non rende 35 euro al giorno come i migranti, per lei nessun diritto e nessuna solidarietà.

L’ Istituto diocesano per il sostentamento del clero ci ha notificato l’intimazione di sfratto per morosità. Io, mio marito e mio figlio rischiamo di ritrovarci in mezzo alla strada».*

L’immobile dove viviamo è pieno di muffa ed umidità cosa che abbiamo fatto presente all’istituto Diocesano proprietario dell’immobile.

Secondo l’ Istituto diocesano le condizioni dell’appartamento sarebbero legate a carenze nella manutenzione da parte degli inquilini accuse respinte dagli inquilini.

Io sono senza occupazione – prosegue la giovane mamma -. In passato ho fatto la ragioniera e ho lavorato in alcune gelaterie. Mio marito invece lavora in un calzaturificio di Petriolo e percepisce uno stipendio di circa 1300 euro al mese. Abbiamo un figlio di sei anni da mantenere: la situazione è molto difficile. Ci siamo rivolti ai Servizi sociali del Comune per trovare una sistemazione ma l’unica soluzione proposta è il trasferimento in una casa famiglia. Ma solo io e mio figlio saremmo potuti andarci. Ègiusto che la nostra famiglia venga sfasciata?

 

fonte : http://www.italiapatriamia.eu

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: