100mila “no” contro lo ius soli

A tempo quasi scaduto, la minoranza del Pd torna a lanciare un appello al Sergio Mattarella per un rinvio dello scioglimento delle Camere che consenta l’approvazione della legge sulla cittadinanza.

Nonostante il 23 dicembre scorso, al Senato, la mancanza del numero legale in Aula sia stata causata non solo dall’assenza di Cinque Stelle e centrodestra, ma anche di 29 senatori democratici. Oggi, a due giorni dalla lettera aperta del Movimento “Italiani senza cittadinanza” rivolta al Quirinale per allungare i tempi della legislatura, Fratelli d’Italia ha consegnato al capo dello Stato 100mila firme per dire “no” allo ius soli. Una legge con cui, come fa notare Giorgia Meloni, “il Pd e la sinistra vorrebbero rendere automatica la cittadinanza per gli immigrati”.

Igor Boni della direzione nazionale di Radicali Italiani ha già messo in moto la macchina per aumentare la pressione sul Quirinale. Mentre dalla sinistra continuano ad arrivare gli appelli a prolungare la legislatura per aver tempo a sufficienza per riusumare la legge sulla cittdinanza facile, il partito guidato da Emma Bonino sta invitando i cittadini a scrivere a Mattarella sulla pagina facebook della presidenza della Repubblica. “Egregio presidente – si legge nel messaggio – le chiedo di rinviare lo scioglimento delle Camere fino alla discussione e al voto della legge sullo ius soli”. E ancora: “I senatori debbano dire ciò che pensano senza fuggire dalle loro responsabilità, guardando in faccia gli 800.000 ragazzi che nei fatti sono già cittadini italiani senza esserlo veramente, con pieni doveri e diritti”. E via dicendo. Messaggi analoghi sono già stati inviati da numerosi dirigenti radicali.

Al netto della farsa messa in atto nelle ultime ore dalla sinistra, gli italiani si sono già espressi contro la legge che regala la cittadinanza agli immigrati nati in Italia. E non solo nei sondaggi. Nelle passate settimane il centrodestra ha raccolto le firme per fermare l’assalto del Pd in parlamento. Fratelli d’Italia le ha portate oggi a Mattarella. Sono ben 100mila “no” alla legge che ora i dem stanno cercando di riesumare. “Il Pd e la sinistra vorrebbero rendere automatica la cittadinanza per gli immigrati – ha commentato la Meloni – siamo certi che il Capo dello Stato non lascerà inascoltata la richiesta di centinaia di migliaia di italiani: la cittadinanza non si regala”.

 

http://www.ilgiornale.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.