Quattordicenne muore nel sonno folgorata dal cavo dell’iPhone

 

Una tragedia che mette l’accento sulle cattive abitudini degli adolescenti. Come molti coetanei, non riusciva a separarsi dal suo iPhone 6 e lo teneva accanto a sé anche quando dormiva.

 

La folgorazione

A trovare il corpo senza vita dell’adolescente, come si legge sul Corriere della Sera, sono stati il mattino seguente i genitori, che hanno immediatamente chiamato i soccorsi e portato la ragazza nel più vicino ospedale. Ma non c’è stato nulla da fare. I medici hanno confermato che la morte della teenager era avvenuta per «elettrocuzione», ovvero una scarica elettrica causata da un impianto in tensione, probabilmente il cavo di ricarica trovato sul suo letto.

 

La ricarica danneggiata coperta da nastro adesivo

L’indagine è ancora in corso per determinare le circostanze esatte della tragedia. Il caricatore del telefono, trovato dalla polizia di Hanoi, era danneggiato: una parte della guaina di plastica era rotta e in un certo punto rivelava i fili sotto tensione. Secondo le autorità, come riporta ancora il Corriere della Sera, una semplice lacrima, versata dall’adolescente durante il sonno e poi entrata in contatto con il cavo danneggiato, avrebbe provocato la folgorazione. Il cavo di ricarica è stato ispezionato, ma gli inquirenti devono ancora rivelare se si tratti del dispositivo originale Apple o di un’imitazione meno costosa. In un’immagine pubblicata dai media locali, il cavo bruciato sembra più corto di quello originale da 0,5 metri di Apple. Del nastro adesivo trasparente era stato avvolto attorno alla parte anteriore dalla ragazza, che aveva tentato di usarlo ancora nonostante l’usura.

(foto Toronto Sun)

 

Fonte:  http://www.secoloditalia.it/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: