I 5 tunisini sospetti terroristi ma non li possono arrestare Roba che soltanto in Italia

 

Sono cinque i tunisini sospetti terroristi individuati a Torino, ma per la giustizia italiana non possono essere arrestati. Il pm Andrea Padalino ha ottenuto cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere per i nordafricani, che avrebbero creato in Italia un gruppo collegato all’Isis. Tutti i soggetti, indagati dalla Procura torinese per terrorismo internazionale, al momento non possono però essere arrestati. Lo scorso giugno, infatti, il gip aveva respinto l’istanza avanzata da Padalino, che ha fatto ricorso al tribunale del riesame. I giudici hanno ribaltato la decisione del gip, ma l’ordinanza non è esecutiva e gli indagati possono ancora ricorrere in Cassazione. Al momento quindi nessun arresto è possibile.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.