Marita Comi, incontro segreto (e la lite) con Di Pietro Bomba sull’ultima sentenza: così salvano Bossetti?

 

L‘ultima speranza per salvare Massimo Bossetti dall’ergastolo è Antonio Di Pietro. Marita Comi, la moglie del carpentiere di Mapello condannato in primo grado e in Appello all’ergastolo per l’omicidio di Yara Gambirasio sabato 11 novembre ha parlato con l’ex pm di Mani Pulite nella sua casa in provincia di Bergamo.

L’incontro, rivelato dal settimanale Oggi, è durato alcune ore ed è stato anche molto teso in alcuni momenti: “Ho alzato anche la voce…”. La Comi non ha chiesto a Di Pietro di entrare nel pool difensivo, ha confessato il magistrato al settimanale. La moglie di Bossetti ha voluto pareri e consigli: “Ho indicato alla moglie di Bossetti gli unici due motivi del ricorso in Cassazione che a mio avviso potrebbero avere qualche possibilità (remota) di essere accolti e cioè che: i reperti non sono andati distrutti (e lo dice il perito Casari) e quindi lasuperperizia si può rifare”.

In secondo luogo, “il diritto alla difesa è stato leso perché la comparazione dei reperti è stata fatta in assenza degli avvocati di Bossetti”. Detto questo, conclude il magistrato, “mi pare però che i familiari di Bossetti vogliano insistere sulla denuncia agli inquirenti che avrebbero fatto tutta una montatura. A me, vista la mia determinazione a non seguire la loro linea di difesa, non hanno nemmeno proposto alcun incarico che io comunque non avrei accettato”.

 

Fonte:  http://www.liberoquotidiano.it/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.